Dottor Mark Trozzi

Onesto | Etico | Medico

Il trattato dell'OMS sulle pandemie: una porta sul retro della governance globale?

Dr Rob Verkerk, PHD

Dr Rob Verkerk PhD è il fondatore di The Alleanza per la salute naturale Internazionale. È un astuto scienziato specializzato in sistemi sostenibili. È stato costantemente un leader della verità. Abbiamo beneficiato e fatto riferimento al suo lavoro spesso (1, 2, 3, 4, 5).

Il dottor Verkerk co-presiede il Comitato per la salute e le scienze umane del Consiglio mondiale della salute per il quale anch'io lavoro. Si è guadagnato il mio più profondo rispetto sia dal punto di vista etico che intellettuale.

In questo articolo più recente, il dottor Verkerk spiega il grave pericolo che l'OMS pone a tutti noi; come la "pandemia" dei covidi è stata in gran parte un progetto della loro creazione per il profitto e il potere; e come stanno attualmente complottando per prendere più potere e continuare a portare avanti la loro agenda di schiacciamento dei diritti umani. È informativo, urgente e una chiamata all'azione.

Il trattato dell'OMS sulle pandemie: una porta sul retro della governance globale?

Del dottor Rob Verkerk, PHD, fondatore, direttore esecutivo e scientifico, ANH-Intl

Forse avete già sentito il mulino delle voci che fanno gli straordinari su quello che sembra essere un piano scellerato dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per diventare la sede del governo globale.

In questo pezzo ci siamo sforzati di giungere a un'opinione in merito.

Un "trattato sulla pandemia" equivale a una governance globale?

Ciò che è inequivocabile è l'intenzione dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) di "avviare un processo globale per redigere e negoziare una convenzione, un accordo o un altro strumento internazionale sotto la Costituzione dell'Organizzazione Mondiale della Sanità per rafforzare la prevenzione, la preparazione e la risposta alle pandemie."

L'OMS ha fatto questo con un accordo unanime tra i suoi 194 paesi membri solo alla sua seconda volta Sessione speciale dell'Assemblea Mondiale della Sanità (WHA) dalla nascita dell'OMS nel 1948, il 1° dicembre 2021.

>>> La sessione speciale dell'AMS è stata registrata e trasmessa in streaming ed è disponibile per la visione qui.

La realtà è che la forma precisa dello strumento che sarà utilizzato è ancora indecisa. Può essere attraverso rafforzare il regolamento sanitario internazionale esistente (2005), negoziare un "trattato sulla pandemia come emendamento alla Costituzione dell'OMS, o, più probabilmente, entrambi. Il controllo sarà delegato a questi strumenti nel caso in cui l'OMS dichiari una pandemia globale. Come abbiamo visto, questo può essere fatto piuttosto facilmente - anche se non sembra esserci alcuna giustificazione scientifica o medica - proprio la situazione in cui ci troviamo ora.

C'è un ampio sostegno da parte di potenti membri dell'OMS, compresi gli Stati Uniti e la Commissione europea, attraverso il presidente, Ursula von der Leyen. Infatti, è il Stati Uniti che condurranno i negoziati nel cercare di costruire il consenso sull'approccio. Tutto lascia presagire un buon rapporto con Biden, che sia stato o meno la vera scelta del popolo americano.

Dottrina fallace

La difficoltà per molti pensatori razionali e critici è che la crisi consegnata al mondo in nome di "Covid-19" non è un precedente adeguato per tali azioni che hanno la capacità di limitare le libertà in misura ancora maggiore di quanto abbiamo visto negli ultimi due anni. Soprattutto quando l'OMS può chiamare una pandemia più o meno arbitrariamente.

Sezioniamo questa manipolazione guardando solo alcune dichiarazioni fatte dal direttore generale dell'OMS, Tedros Adhanom Ghebreyesus, alla sessione speciale dell'Assemblea Mondiale della Sanità. Le dichiarazioni del dottor Tedros qui sotto sono contrassegnate da "TG", e le nostre risposte a ciascuna sono contrassegnate da "ANH".

Il dottor Tedros Ghebreyesus pronuncia le osservazioni di chiusura della sessione speciale dell'Assemblea Mondiale della Sanità (WHASS) dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) il 1° dicembre 2021 (Fonte: OMS)

 

TG: L'emergere della variante Omicron altamente mutata sottolinea quanto sia pericolosa e precaria la nostra situazione. 
ANH: L'alta trasmissibilità di una variante non determina il suo rischio per l'umanità.

TG: Il Sudafrica e il Botswana dovrebbero essere ringraziati per aver individuato, sequenziato e segnalato questa variante, non penalizzati. 
ANH: Tedros dà l'impressione, come diffuso dai mass media, che il Sudafrica e il Botswana fossero la fonte di omicron. Questo è probabilmente un espediente per mettere la massima pressione sulle nazioni africane resistenti al jab. Un'analisi filogenetica dettagliata ha rivelato, come pubblicato nella rivista Natura , che omicron è geneticamente distinto da altre varianti sudafricane del lignaggio condiviso ed è stato trovato da analisi retrospettiva altrove (Inghilterra, USA) all'inizio di novembre, circa tre settimane prima che le scoperte dell'Africa meridionale andassero in onda.

TG: In effetti, Omicron dimostra proprio perché il mondo ha bisogno di un nuovo accordo sulle pandemie.
ANH: Noi sosteniamo l'esatto contrario: che omicron ha agito come una sorta di 'vaccino' naturale, permettendo a un gran numero di persone di acquisire rapidamente una robusta immunità. Nientemeno che Bill Gates, il secondo più grande finanziatore dell'OMS, ha detto qualcosa di non dissimile: “Purtroppo, il virus stesso, in particolare, la variante chiamata omicron, è un tipo di vaccino, cioè, crea sia l'immunità delle cellule B che delle cellule T, e ha fatto un lavoro migliore di quello che abbiamo fatto con i vaccini per raggiungere la popolazione mondiale.". Se l'immunità naturale fa meglio dei "vaccini" e i nuovi "vaccini" saranno l'intervento primario nelle risposte, perché un paese dovrebbe voler dare la priorità a risposte pandemiche che mettono i nuovi "vaccini" all'apice di questi sforzi?

TG: Stiamo vivendo un ciclo di panico e abbandono. 
ANH: Ci si può chiedere chi ha creato il panico e cosa e chi è stato trascurato? Sappiamo che Tedros si riferisce alla paura per le successive ondate e varianti della SARS-CoV-2, ma immaginate cosa sarebbe potuto succedere se non ci fosse stata la rilevazione molecolare del virus, se non ci fosse stata la fomentazione della paura progettata da scienziati comportamentali che lavorano con agenzie di PR globali e nazionali, e se l'immunità naturale avesse potuto fare il suo corso molto più velocemente con un Grande Barrington tipo di risposta.   

TG: E non possiamo porre fine a questa pandemia se non risolviamo la crisi dei vaccini.
ANH: Ma come arriva a questa conclusione, dottor Tedros? Sembra che stiamo uscendo dalla crisi che è di vostra creazione perché l'immunità naturale è autorizzata a funzionare, perché nessun mascheramento, allontanamento sociale o isolamento, e tanto meno nessuna delle vostre terapie, meno di tutte i vostri "vaccini" accelerati, hanno funzionato per arginare la trasmissione. Omicron ha attraversato il mondo facendo molti meno danni delle sue varianti precedenti, indipendentemente dallo stato di 'vaccinazione'. E nella sua scia ha lasciato una sana scia di immunità naturale.

 

 

TG: Più di 80% dei vaccini del mondo sono andati ai paesi del G20; i paesi a basso reddito, la maggior parte dei quali in Africa, hanno ricevuto solo 0,6% di tutti i vaccini. 
ANH: Il desiderio cieco e non scientifico del dottor Tedros di vedere la maggior parte dei paesi meno sviluppati che hanno sofferto, in generale, molto poco in termini di ricoveri e morti per la SARS-CoV-2, non ha senso se la salute della gente del mondo fosse il vero obiettivo. La maggior parte del peso della malattia è stato nei paesi ricchi, dove la gente soffre di più di malattie metaboliche e condizioni di base che questo particolare virus sfrutta con precisione mirata. Sembra che i burattinai abbiano determinato quante persone nel mondo devono essere vaccinate, a prescindere. Questo include i più giovani e i più vulnerabili in tutte le società, fino a quelli dell'Africa sub-sahariana che hanno molte più preoccupazioni, come la sicurezza alimentare e malattie come la malaria e la tubercolosi. E naturalmente l'AIDS - ma di questo parleremo la prossima settimana.    

TG: Nessun paese può vaccinarsi da solo contro la pandemia. 
ANH: È ancora più semplice di così. Nessun paese ha mai vaccinato la sua via d'uscita da una pandemia prima, con o senza l'aiuto di altri paesi.

TG: Più a lungo persiste l'iniquità del vaccino, più opportunità ha questo virus di diffondersi ed evolversi in modi che non possiamo prevedere né prevenire. 
ANH: Non ci sono prove a sostegno di questa affermazione. Ci sono, tuttavia, ampie prove a sostegno dell'opinione che più a lungo vengono prese misure per evitare che le popolazioni sviluppino l'immunità naturale (ad esempio, chiusure, isolamento sociale, allontanamento sociale) e più interventi, come le iniezioni di covid-19, interrompono la capacità dei nostri sistemi immunitari di sviluppare quell'immunità durevole e robusta, più opportunità ha il virus di diffondersi.

 

TG: Chiediamo ad ogni Stato membro di sostenere gli obiettivi di vaccinare 40% della popolazione di ogni paese entro la fine di quest'anno, e 70% entro la metà del prossimo anno. 
ANH: Ci dica, dottor Tedros, su quale base scientifica ha determinato queste cifre? Si basa sulle iniezioni di omicron e di covid-19 attuali? Sicuramente no!

TG: 103 paesi non hanno ancora raggiunto l'obiettivo del 40%, e più della metà di loro rischiano di mancarlo entro la fine dell'anno, principalmente perché non possono accedere ai vaccini di cui hanno bisogno, e la maggior parte di loro in Africa. 
ANH: La maggior parte dei paesi che non hanno raggiunto questo obiettivo non hanno avuto un problema serio con il covid-19. Probabilmente, cosa più importante, nessun paese ha attualmente un grave problema di covid-19, per gentile concessione di omicron e di livelli sempre crescenti di immunità naturale.  

TG: I vaccini salvano la vita, ma non impediscono completamente l'infezione o la trasmissione. Finché non raggiungeremo alti livelli di vaccinazione in ogni paese, la soppressione della trasmissione rimane essenziale. Non intendiamo l'isolamento, che è l'ultima risorsa nelle circostanze più estreme. Intendiamo un pacchetto di misure su misura e completo che raggiunga un equilibrio tra la protezione dei diritti, delle libertà e dei mezzi di sostentamento degli individui, e la protezione della salute e della sicurezza dei membri più vulnerabili delle comunità. 
ANH: Beh, finalmente c'è un unico punto di accordo: questi vaccini "genetici" non hanno certo fatto molto per fermare la trasmissione, e per niente nel caso di omicron. Ma i blocchi sono stati tutt'altro che l'ultima risorsa. Erano la prima risorsa all'inizio del 2020. Un "pacchetto di misure su misura e completo" dall'alto sembra simile a un pacchetto a sorpresa ricevuto da un'azienda che ha la reputazione di fornire merce scadente. Dobbiamo seriamente credere che l'élite pandemica di Ginevra, o i loro tirapiedi come Trudeau, Merkel, Macron, Biden e Morrison capiscano il significato della parola "equilibrio", specialmente quando applicata ai diritti umani inalienabili e alle libertà?   

Che ci crediate o no, c'è di più. Ma la realtà è che, come esemplificato dai non sequitur offerti dal dottor Tedros, non c'è assolutamente alcuna base su cui usare la crisi del covid-19 per imporre un "trattato sulle pandemie" che rafforzerà un potere ancora più centralizzato in caso di continue o nuove cosiddette "pandemie". È diventato sempre più chiaro che i governi hanno deliberatamente tentato di generare paura nelle loro popolazioni, che hanno ingiustamente e sproporzionatamente negato o limitato libertà di lunga data e duramente conquistate tra milioni di persone, e imposto un controllo autoritario sulle popolazioni. Il fatto che le risposte pandemiche e le restrizioni non siano state eliminate del tutto con il dominio di omicron suggerisce che l'agenda non è quella proposta.   

Il piano per un "trattato sulla pandemia" dell'OMS potrebbe fallire?

Alcuni che sostengono la visione di un trattato globale sulle pandemie incorporato nella costituzione dell'OMS, pensare che potrebbe fallire. Essi sostengono che gli attuali quadri giuridici internazionali e di applicazione nazionale sono inadeguati, e che alcuni paesi che non vogliono ricevere donazioni di "vaccini" metteranno i loro interessi geopolitici davanti all'"interesse globale", qualunque esso sia.  

E se?

Se il trattato sulla pandemia dovesse entrare in vigore nel 2024, si può garantire una sorveglianza sanitaria globale ancora più elevata utilizzando sequenziamento in tempo reale sia per la diagnostica che per l'epidemiologia. Questo sarebbe basato su tecnologie sempre più portatili con tempi di consegna sempre più rapidi.

Ma non pensate solo a iniezioni di mRNA o intranasali. O alle tecnologie di editing genico basate su CRISPR per la diagnostica. Pensate a CRISPR per migliorare la risposta immunitaria vedrà probabilmente una voce. Questo è un aspetto di transumanesimocosì come la sorveglianza digitale.

Per metterlo nel parole di Klaus Schwab, fondatore del World Economic Forum, ci saranno ulteriori tentativi di fondere "il mondo fisico, digitale e biologico, con un impatto su tutte le discipline, le economie e le industrie, e anche sfidando le idee su ciò che significa essere umani."

Di seguito ci sono solo quattro cose che abbiamo imparato da questa cosiddetta pandemia, che suggeriscono che una risposta globale ancora più rigidamente, e costituzionalmente controllata, sarebbe del tutto controproducente per la salute della gente:

  1. La natura, la gravità e la durata delle ondate di infezione varia molto da un paese all'altro, a seconda di quando e quanti casi fondatori vengono rilevati, dello stato di salute delle popolazioni infettate, di quando nella linea temporale della pandemia in evoluzione si verificano i focolai e di molti altri fattori.
  2. Questa variazione richiede risposte decentralizzate, localizzate, mirate e proporzionate che hanno dimostrato di funzionare, non risposte uniche dettate da Ginevra che cercano di censurare qualsiasi dissenso o di seppellire le informazioni riguardanti trattamenti precoci efficaci.
  3. L'uso della sorveglianza molecolare tramite PCR e altri test dell'antigene rappresenta molto male l'impatto dell'agente patogeno sulla salute umana. Uno dei più grandi stratagemmi degli ultimi due anni è stato dichiarare i decessi sulla base della loro associazione temporale con test PCR positivi e applicare misure in base ai casi di infezione misurati da test molecolari inaffidabili piuttosto che da casi di malattia grave. Le definizioni dei casi per il covid-19, o qualsiasi altra malattia infettiva, dovrebbero riflettere solo i casi di malattia sintomatica, non i casi di infezione.
  4. Giocando con la semantica e il contesto della parola "rischio", l'OMS è riuscita a mantenere una falsa illusione del rischio per la salute. Per esempio, Tedros ha affermato in relazione all'omicron che "il rischio globale complessivo... è valutato come molto altoprima di sapere che la sua virulenza e il rischio per la salute erano bassi".

Cosa possiamo fare?

Potreste non fare nulla e lasciare che la visione di Klaus Schwab e Trudeau diventi realtà per le generazioni future.

Oppure possiamo opporci a ogni parte di essa che funziona in modo contrario a ciò che vediamo come l'essenza naturale dell'umanità e l'ordine naturale della Natura. 

Ecco quindi i nostri 5 migliori suggerimenti:

  1. Evitare di partecipare a programmi di iniezione di massa (vedi pezzo separato su ingredienti potenzialmente non rivelati) che non hanno mantenuto le loro promesse e ora causano più danni che benefici. Questo vale soprattutto per l'iniezione di massa di bambini che sono molto più che dipende dall'immunità innata che è eroso da iniezioni di covid-19
  2. Usate il vostro diritto di voto per eleggere rappresentanti a livello locale e nazionale che sostengano le libertà fondamentali e si oppongano a inutili restrizioni delle libertà
  3. Sostenere gli sforzi di coloro che in altri paesi si oppongono a inutili restrizioni delle libertà, come i convogli di camionisti, le proteste "sconfiggi i mandati" e simili
  4. Mentre i negoziati per un "trattato sulla pandemia" prendono piede, impegnatevi nelle molte campagne (inclusa la nostra) che si svilupperanno per attirare l'attenzione sulle sue fallacie e sulla necessità di una robusta opposizione politica
  5. Aiutate gli altri a capire le basi errate su cui è stato costruito un "trattato pandemico" condividendo questo articolo il più ampiamente possibile. Grazie.

 

>>> Per altre notizie di covid visitate covidzone.org

>>> Vuoi più di questo supporto? Vuoi espandere la tua comunità e la rete con persone che la pensano come te? Sì? Bene, perché non unisciti a noi come ANH Pathfinder che ti dà accesso alla nostra rete privata di Pathfinder, un Q&A mensile dal vivo, il nostro ANH Intention Circle e molto altro ancora!

Pulsanti di condivisione

Telegramma
Email
Facebook
Twitter
WhatsApp
Stampa

Newsletter

Sii il primo a sapere quando il Dr. Trozzi rilascia contenuti. L'iscrizione alla nostra newsletter è gratuita ed è possibile annullare l'iscrizione o modificare le impostazioni di notifica in qualsiasi momento.


By submitting this form, you are consenting to receive marketing emails from: Trozzi, https://drtrozzi.com/. You can revoke your consent to receive emails at any time by using the SafeUnsubscribe® link, found at the bottom of every email. Emails are serviced by Constant Contact
it_ITItaliano