Dottor Mark Trozzi

Onesto | Etico | Medico

Come il Covid Jabs danneggia il sistema immunitario e aiuta l'evoluzione di nuove varianti

Trascrizione

Immunità innata e adattativa

Le difese immunitarie del nostro corpo possono essere divise in due sistemi. Il sistema immunitario innato e il sistema immunitario adattativo.

Per quanto riguarda le infezioni respiratorie come i virus della corona, ci sono anticorpi innati e cellule immunitarie innate nei tessuti che rivestono le nostre vie respiratorie. Gli elementi del sistema immunitario innato combattono ed eliminano tutti i tipi di infezioni proprio nel punto di entrata nel corpo. Il sistema immunitario innato è innato e quindi presente e attivo alla nascita prima che avvenga qualsiasi esposizione all'infezione. Quando è esposto all'infezione, il sistema innato non solo è pronto ed efficace, ma si adatta e diventa migliore per le infezioni future. Il sistema immunitario innato ha bisogno di incontrare infezioni e fare esperienza per diventare più potente. L'esposizione naturale alle infezioni è essenziale per la salute del sistema immunitario.

Il sistema immunitario innato è la prima linea di difesa. Fino a 75% dei casi di covid-19 sono asintomatici; in questi casi il sistema immunitario innato fa tutto il lavoro per eliminare l'infezione e prevenire la malattia.

Quando l'infezione riesce a superare il sistema immunitario innato nelle vie respiratorie superiori, il sistema immunitario adattativo è impegnato. Il sistema immunitario adattativo crea anticorpi contro molti diversi marcatori di superficie del coronavirus o di altri patogeni infettanti. Questi elementi del sistema immunitario adattivo portano un'altra ondata di difesa del sistema immunitario nel sito dell'infezione. Quando il sistema immunitario adattativo si sta adattando all'esposizione naturale, vengono creati anticorpi e altre difese cellulari contro molti aspetti diversi del coronavirus (non solo la proteina spike). Al contrario, il sistema immunitario adattativo delle vittime dell'iniezione di covid è innescato in modo innaturale per creare anticorpi solo contro le proteine spike del coronavirus. Queste sono le proteine spike che le loro stesse cellule umane creano sotto l'influenza della manipolazione genetica iniettata. Questi anticorpi adattativi artificiali sono sub-ottimali nel loro ruolo di neutralizzare i coronavirus, e quindi rischiano di aiutare effettivamente le future infezioni da coronavirus a causare malattie più gravi. Questo è Antibody Dependent Enhancement.

Anche gli anticorpi adattativi indotti dall'iniezione sono attivi solo contro la proteina spike del coronavirus. Questo significa che con una piccola evoluzione genetica del virus solo nella sua struttura della proteina spike, può aggirare questi anticorpi artificiali. Questa è una selezione mediata da anticorpi. Gli anticorpi indotti dall'iniezione aiutano il coronavirus ad evolversi permettendo ai nuovi modelli di virus della proteina spike di sopravvivere e prosperare. Questa situazione è amplificata dal fatto che le iniezioni forzate contengono istruzioni genetiche per la proteina spike dell'anno scorso, non per le varianti attuali come la delta.

Contrasta questo disastro indotto dall'iniezione con l'immunità adattativa naturale. L'immunità adattativa naturale coinvolge anticorpi e meccanismi cellulari che prendono di mira molti aspetti del coronavirus. Con l'immunità adattativa naturale derivante dall'infezione naturale, il virus non può sfuggire al sistema immunitario con solo una piccola variazione genetica della sua proteina spike. L'immunità adattativa naturale acquisita è di lunga durata ed efficace contro tutte le varianti del virus SARS C0V2.

Circa 80% delle infezioni da covid-19 sono asintomatiche o lievi. Nei casi asintomatici le infezioni sono state risolte completamente dal sistema immunitario innato al punto di ingresso nelle vie aeree dei pazienti. Nei casi sintomatici lievi, il sistema immunitario adattativo è stato naturalmente impegnato e ha aiutato ad eliminare l'infezione. In questo processo il sistema immunitario innato "impara" ed è ancora meglio preparato per i futuri incontri con i cornavirus.        

La maggior parte delle altre 20% infezioni sono moderate e si risolvono naturalmente. Per loro, il sistema innato funziona e combatte gran parte dell'infezione, mentre il sistema immunitario adattativo crea altri anticorpi e difese per aiutare a combattere le infezioni attuali e future.      

Meno dello 0,3% delle infezioni da covid-19 sono fatali, e i decessi si verificano generalmente in persone estremamente anziane o poco sane.   

Su una scala relativa queste non sono statistiche molto spaventose per una malattia infettiva, e il covid-19 non si è mai veramente qualificato per le accurate definizioni tradizionali di una "pandemia".        

Per approfondire il caso dell'infezione naturale e dell'immunità naturale, dobbiamo considerare come negli ultimi due anni, scienziati e clinici hanno sviluppato trattamenti sicuri, accessibili ed efficaci, protocolli di prevenzione e profilassi per il covid-19. Questi protocolli sicuri riducono la sofferenza e la morte di altri 80% a 90%. Quindi questi trattamenti sicuri rendono un tasso di mortalità aggiustato di covid a circa 0.045%, o circa 1 su 2.220. Mentre beneficiano di questi trattamenti sicuri, i pazienti sviluppano ancora un'eccellente immunità naturale al coronavirus da cui il virus non può facilmente evolversi e sfuggire. I pazienti rimangono immuni per tutta la vita.

Per molteplici ragioni, la situazione non è così benigna per le vittime dell'iniezione. Per prima cosa, gli anticorpi generati hanno un'attività molto limitata contro la sola proteina spike, quindi i virus sono incoraggiati a evolversi e a sfuggire al loro effetto. In secondo luogo, gli anticorpi generati sono sub-ottimali nel loro ruolo di neutralizzare i futuri virus a cui si legano, e così questi anticorpi possono effettivamente aiutare il virus a infettare l'ospite con una maggiore gravità della malattia e la morte: questo è il "potenziamento anticorpo-dipendente"; questo è il motivo per cui gli studi precedenti sugli animali hanno dimostrato che i "vaccini" del cornavirus hanno causato una morte drammaticamente maggiore negli animali "vaccinati" in modo sperimentale, quando sono stati successivamente esposti a infezioni reali.

In terzo luogo, anche se gli anticorpi della proteina spike indotta dall'iniezione sono inefficaci nel fermare la malattia o la trasmissione (falliscono completamente come vaccino), essi hanno un'affinità di legame per la proteina spike del virus che è superiore a quella degli anticorpi del sistema immunitario innato; di conseguenza, questi anticorpi artificiali inefficaci si legano ai coronavirus che si incontrano e impediscono al sistema immunitario innato di impegnare l'infezione. Questo elimina la prima e più importante linea di difesa, il sistema immunitario innato, sia per combattere l'infezione che per adattarsi alle future esposizioni ai coronavirus.

Questa manipolazione sconsiderata del sistema immunitario può rendere le vittime dell'iniezione sempre più vulnerabili ai coronavirus, mentre fornisce serbatoi in cui i cornavirus possono prosperare ed evolvere in varianti potenzialmente più pericolose. Le varianti di coronavirus che si evolvono all'interno delle vittime dell'iniezione, sono particolarmente pericolose per le vittime dell'iniezione, perché hanno soppresso l'immunità innata, e anticorpi strettamente attivi che possono effettivamente migliorare piuttosto che combattere la malattia.    

Questa scienza si sta già manifestando nelle nostre osservazioni da tutto il mondo. C'è un aumento delle malattie, della morte e dei carichi virali associati all'applicazione di massa di queste iniezioni somministrate in modo criminale, forzato e travisato.

Vorrei ora condividere alcuni eccellenti lavori del dottor Verkerk e del dottor VandenBossche. Questi articoli contengono importanti approfondimenti sul sistema immunitario e sugli impatti di queste pericolose iniezioni. Valgono bene un caffè fresco e un tempo di studio concentrato in uno spazio tranquillo.

Riferimenti raccomandati

Estratto

"Come abbiamo descritto in un articolo precedente, quando i "vaccini" covid-19 non forniscono alcun beneficio ai bambini, quando erodono il loro sistema immunitario innato, e quando ci sono rischi significativi noti (ad esempio miocardite, pericardite), qual è la base degli sforzi coercitivi per continuare a vaccinare i bambini?

Ma con ulteriori rischi noti e sconosciuti (vedi sopra), e sempre più prove che i bambini non vaccinati possono diventare un serbatoio immunitario cruciale che potrebbe aiutare l'umanità ad emergere dall'attuale pandemia (anche sopra), l'evidenza sembrerebbe puntare ad una schiacciata per esercitare il diritto di rifiuto, anche se si tratta di un richiamo in offerta. Per alcuni, naturalmente, la decisione può essere complicata a seconda di come si valuta la salute e quale costo si potrebbe attribuire a essere relegato, anche se probabilmente temporaneamente, in un out-group sociale (https://www.jstor.org/stable/3791271). Vale la pena notare che, data la complessità delle informazioni sui rischi e i benefici della "vaccinazione" con il covid-19 in un paesaggio di fondo di immunità acquisita naturalmente e indotta dal "vaccino" covid-19 che cambia rapidamente, c'è a malapena una giovane anima su questo pianeta che potrebbe aver ricevuto un consenso adeguatamente informato prima di ricevere il suo vaccino covid-19. Per legge, questo è già aggressione o batteria criminale.

Purtroppo, come la professione medica tradizionale e i suoi partner farmaceutici strettamente allineati, la professione legale tradizionale che è collegata profondamente alla corporatocrazia ha una lunga strada da percorrere prima di poter essere considerata trasparente, onesta o etica".

Ecco alcune citazioni importanti dal documento del dottor Vanden Bossche:

 "I paesi che - grazie alla vaccinazione di massa - hanno preparato le loro popolazioni a servire da eccellente terreno di coltura per varianti più infettive mostreranno un alto livello di ospitalità a Omicron e ai suoi pari".

"La vaccinazione di massa promuove la resistenza virale ai vaccini C-19. La resistenza virale guida una maggiore infettività della SARS-CoV-2 (ad esempio, Omicron) e può infine consentire alla SARS-CoV-2 di utilizzare determinanti alternativi della superficie cellulare per entrare nelle cellule permissive".

Il paragrafo conclusivo del dottor Vanden Bossche:

"È innegabile che la vaccinazione di massa non farà altro che spingere il virus a sfruttare pienamente la sua capacità evolutiva, compresa - se necessario - la sua capacità di utilizzare domini recettoriali alternativi su cellule permissive. Il costo di fitness che può venire con una mutazione così drammatica sarà probabilmente ricompensato con una patogenicità migliorata. Ho davvero paura che queste dinamiche alla fine permetteranno la selezione naturale di individui con un'immunità innata non compromessa, eliminando quelli che ne sono privi. Mentre tale selezione naturale porterebbe all'eradicazione della SARS-CoV-2 in quanto l'immunità innata sterilizza il virus e blocca la trasmissione, le conseguenze sarebbero inimmaginabili - il prezzo pagato per porre fine alla pandemia con l'eradicazione del virus non è paragonabile a quello pagato generando l'immunità di gregge e permettendo al virus di entrare in uno stato endemico. Coloro che stanno imponendo la vaccinazione di massa stanno optando per la prima invece che per la seconda, un atto che sarà ricordato come il peccato più mortale di sempre".

Pulsanti di condivisione

Telegramma
Email
Facebook
Twitter
WhatsApp
Stampa

Newsletter

Sii il primo a sapere quando il Dr. Trozzi rilascia contenuti. L'iscrizione alla nostra newsletter è gratuita ed è possibile annullare l'iscrizione o modificare le impostazioni di notifica in qualsiasi momento.


By submitting this form, you are consenting to receive marketing emails from: Trozzi, RR2, Bancroft, ON, K0L 1C0, https://drtrozzi.com/. You can revoke your consent to receive emails at any time by using the SafeUnsubscribe® link, found at the bottom of every email. Emails are serviced by Constant Contact
it_ITItaliano